NUOVE REGOLE SULLO “STATO DI DISOCCUPAZIONE”

A seguito della recente riforma, di cui al Decreto Legislativo n. 150 del 14/09/2015 ed alla Circolare n. 34 del 23 dicembre 2015 del Ministero del lavoro, ad esclusione dei lavoratori afferenti al collocamento obbligatorio (Legge n. 68/1999) e di quelli percettori di ammortizzatori sociali (A.S.D.I., N.A.S.P.I., DIS.COLL.), non sarà più possibile iscrivere in stato di disoccupazione coloro che svolgono un’attività lavorativa (escluso il lavoro accessorio – voucher ), indipendentemente dal reddito che ne deriva.

 

Pertanto, si potrà procedere ad una nuova iscrizione in stato di disoccupazione (tranne per le categorie di utenti sopraddette), soltanto per coloro che sono privi di lavoro (escluso come anzi detto il solo lavoro accessorio – voucher).

 

Per i disoccupati già iscritti in stato di disoccupazione, continua a trovare applicazione la precedente normativa.

Articolo da: www.istruzioneformazionelavoro.it

uno × 4 =

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 2 =